Case Sardegna, Appartamenti Sardegna Hotel Sardegna - Guida agli alberghi in Sardegna Noleggio auto in Sardegna Agriturismo Sardegna - Guida vacanze agriturismo in Sardegna Last Minute Sardegna
Ville ed Appartamenti
in affitto in
Sardegna


Call Center 848 580081

 Spiagge Sardegna
 Last minute
 Case vacanza
 Voli Low Cost
 Dormire
 Aerei
 Navi
 Trasporti
 Itinerari
 Zone
 Città
 I Paesi della Sardegna
 Musei e gallerie
 Trova l'Hotel
 Ristoranti
 Cosa comprare
 100 Posti da vedere
 Consigli
 Servizi per disabili
 Bassa stagione
 Distanze e Strade
 Idee vacanza
 Se ti serve ...
UN'ISOLA UN CONTINENTE NUOVI STILI DI TURISMO

Bookmark and Share



100 Posti da Vedere
La FORESTA FANTASMA DEL LAGO OMODEO
 

Provincia: Oristano                                                                      foto di Piercarlo Murru
Subregione: Barigadu
Comune: Tadasuni
Località: Lago Omodeo

Come arrivare:
sulla S.S. 131 ("Carlo Felice"), al km 123 svoltiamo in direzione Nuoro. Dopo circa 5 km troviamo il bivio per Sorradile-Nughedu Santa Vittoria. Svoltiamo a destra e percorsi 3 km, raggiungiamo Tadasuni. Attraversato il paese, dopo circa 1 km giungiamo ad un bivio: prendiamo una strada dissestata che conduce sino alle rive del lago. A questo punto arrivare è facilissimo: scendiamo dalla macchina e continuiamo su un sentiero che ci permette di scorgere, dall'alto,
la foresta fantasma.

La foresta fantasma si trova nella media valle del Tirso, in provincia di Oristano.
Fu sommersa nel 1922 in seguito alla creazione del bacino artificiale del lago Omodeo.
Oggi è possibile vederla e visitarla nei mesi di settembre e ottobre: in quel periodo infatti, se la stagione è stata secca e avida di piogge, il lago è asciutto o quasi.
Si tratta di un luogo molto suggestivo, sia perché ci si ritrova a camminare sul fondo del lago, sia perché è possibile osservare i maestosi alberi che paiono pietrificati.
Ogni anno gli alberi riemergono dalle acque del lago quasi a ricordarci che un tempo, ormai lontano, in questo stesso posto esisteva un bosco lussureggiante.
L'acqua con la sua azione lenta ma inesorabile ha modellato e levigato i tronchi, conferendogli, talvolta delle forme ardite e bizzarre.
Il cimitero delle piante sepolte, immerso nel silenzio, è rotto solamente dal gracchiare dei numerosi corvi che frequentano il luogo.

 


UN'ISOLA UN CONTINENTE | NUOVI STILI DI TURISMO
CARTOLINE | FOTO & VIDEO | PUBBLICITA' | LAVAGNA | SCRIVICI
REGISTRATI | | MY HOME

VITA NOTTURNA | SPETTACOLI | METEO | EVENTI A BREVE | CALENDARIO

Marchi e logo sono depositati
I testi sono di proprietà esclusiva di Sardinia Point
Le foto sono coperte dal diritto d'autore