case sardegna, appartamenti sardegna hotel sardegna - guida agli alberghi in sardegna noleggio auto in sardegna agriturismo sardegna - guida vacanze agriturismo in sardegna last minute sardegna
Ville ed Appartamenti
in affitto in
Sardegna


Call Center 848 580081


 Territorio
 Clima
 Natura in Sardegna
 Gastronomia
 Vini
 Ricette
 Artigianato
 270 parole di storia
 Storia
 Archeologia
 Carnevale
 Feste religiose
 Vestito tradizionale
 Vita rustica
 Storie e leggende
 Scultura
 Pittura
 Musica
 Lingua
 Scrittori
 Architettura
 Interviste
 Attualità
GUIDA TURISTICA NUOVI STILI DI TURISMO

Bookmark and Share



Artigianato
Il tappeto sardo > Le origini
 

IL TAPPETO SARDO E LE ORIGINI
Cos'è, come nasce, la storia

 

 

 

Innanzitutto un chiarimento lessicale: quando parliamo di tappeto sardo non intendiamo solamente quello "classico" dell'immaginario collettivo, da stendere sul pavimento: in Sardegna la parola è sinonimo anche di un altro prodotto, creato al telaio dalle abili mani delle donne, per coprire un manufatto altrettanto tipico e ricercato dell'artigianato sardo: le cassapanche.

In passato, quando una ragazza prendeva marito, era buona norma che la famiglia preparasse il suo corredo; questo veniva stipato dentro una cassapanca, lavorata ed intarsiata dal "maistru de linna" (riduttivo definirlo un semplice falegname, più giusto chiamarlo "scultore del legno").

A sua volta, la cassapanca era coperta dal "coperibanga" o "copericascia" (letteralmente, il copri-cassapanca, o copri-cassa): questo si, il nostro tappeto sardo. In seguito, la stessa lavorazione della lana, i suoi colori, i suoi motivi e decorazioni, verranno "trasferiti" verso altri prodotti: gli arazzi, i tappeti colorati, le coperte, i cuscini, le bisacce e le tende.   

Impossibile rintracciarne le origini storiche certe: senz'altro molto antiche, con richiami al mondo bizantino e romano; lo stesso uso di rocca e fuso, e del telaio verticale in legno (quello ritenuto più antico ed arcaico), testimonia una tradizione che si perde nella notte dei tempi, tramandata di generazione in generazione per arrivare a noi intatta.

E' comunque possibile trovare, sparsi qua e là, documenti e scritti che ne testimoniano la fama , fin da epoche "insospettabili": già nel IV secolo d.C. alla parola "tappeto" veniva accostato l'aggettivo "sardo": una delle prime denominazioni di origine protetta della storia!

La tradizione non si è mai spenta: dai bizantini agli aragonesi, fino ai giorni nostri, il tappeto sardo è rimasto elemento d'arredamento pregiato e di valore delle domus, per diventare uno dei manufatti più ricercati ed apprezzati dell'artigianato isolano.

 

Autore:
Roberto Dessì 

Indice Articolo
. Index
. Origini
. Materiali
. Motivi
Paesi
. Photogallery
. Comprare 

Per saperne di più...
. F. Alziator - Folklore in Sardegna

Link
. Artigianato
. Mogoro
. Case in Sardegna

 

 

 

 

 

 
 


GUIDA TURISTICA | NUOVI STILI DI TURISMO
CARTOLINE | FOTO & VIDEO | PUBBLICITA' | LAVAGNA
REGISTRATI|

VITA NOTTURNA | SPETTACOLI | METEO | EVENTI A BREVE | CALENDARIO

Marchi e logo sono depositati
I testi sono di proprietà esclusiva di Sardinia Point
Le foto sono coperte dal diritto d'autore