case sardegna, appartamenti sardegna hotel sardegna - guida agli alberghi in sardegna noleggio auto in sardegna agriturismo sardegna - guida vacanze agriturismo in sardegna last minute sardegna
Ville ed Appartamenti
in affitto in
Sardegna


Call Center 848 580081


 Territorio
 Clima
 Natura in Sardegna
 Gastronomia
 Vini
 Ricette
 Artigianato
 270 parole di storia
 Storia
 Archeologia
 Carnevale
 Feste religiose
 Vestito tradizionale
 Vita rustica
 Storie e leggende
 Scultura
 Pittura
 Musica
 Lingua
 Scrittori
 Architettura
 Interviste
 Attualità
GUIDA TURISTICA NUOVI STILI DI TURISMO

Bookmark and Share



Feste Religiose
Matrimonio tradizionale sardo > matrimonio selargino
 

MATRIMONIO SELARGINO
il rito, le celebrazioni, i costumi dello sposalizio selargino

 

 

 

Selargius non dista che qualche chilometro da Cagliari; eppure, non ha mai dimenticato le sue origini e antiche tradizioni . Quella de sa coia antiga è stata riscoperta da poco, ma ha mantenuto intatto tutto il suo fascino di festa "di comunità".

Il rito comincia fin dal sabato, con il trasporto del corredo della sposa nella sua nuova casa.

La domenica mattina gli sposi indossano i ricchi abiti tradizionali della cerimonia: finemente lavorati, dai colori vivi ed originali tipici del campidano. A completarli  is prendas, i gioielli in filigrana, originariamente dono di nozze dei genitori dello sposo.

Ricevuta s'aratzia, la  benedizione dalle madri, il corteo nuziale guidato dal padre dello sposo si sposta verso la casa della sposa (anche lei allo stesso modo benedetta dalla madre), per poi dirigersi verso la chiesa patronale, tra le vie del paese coperte di grano e sale, simbolo di buon auspicio.

Il corteo è spettacolare e coloratissimo, preceduto da carabinieri in alta uniforme e donne in costume. Tengono sul capo cestini di vimini contenenti i pani ed i dolci della festa: is coccois, is pardulas, is papassinas...

Nelle retrovie, i suonatori di launeddas, i gruppi folk provenienti dagli altri paesi, ed il corteo delle traccas (i carri trainati da buoi protagonisti della sagra di S.Efisio), con gli utensili e gli arredi degli sposi...letto incluso!

Giunti in chiesa, si celebra la funzione religiosa vera e propria: tutta in campidanese, il dialetto del sud Sardegna, e conclusa con il rito de "sa cadena". Il marito infila il mignolo della mano destra in un anello, agganciato all'estremità di una catena d'argento che cinge la vita della sposa: saldamente uniti per la vita.  

Gli sposi firmano qui le loro "promissas" d'amore; trascritte su pergamena e sigillate, per 25 anni verranno custodite nella vicina chiesa di S.Giuliano, per poter poi essere finalmente riaperte e lette.

Il corteo si sposta ancora verso casa degli sposi, dove le madri (che, come da tradizione, non hanno partecipato alla cerimonia) li attendono per l'ultima benedizione. E' un momento molto suggestivo, con grano e sale versato sul capo dei figli ad augurare "saludi e trigu", salute e ricchezza.

Può così iniziare il grande banchetto, accompagnato da balli e canti tipici.          

 

a cura di Roberto Dessì 

Indice Articolo
. index
. dove e quando
. matrimonio selargino
coja maurreddina
. i simboli

Link
. comune Selargius

-Spot--------------
La tua casa a Cagliari con
Rent Sardina
--------------------


 


GUIDA TURISTICA | NUOVI STILI DI TURISMO
CARTOLINE | FOTO & VIDEO | PUBBLICITA' | LAVAGNA
REGISTRATI|

VITA NOTTURNA | SPETTACOLI | METEO | EVENTI A BREVE | CALENDARIO

Marchi e logo sono depositati
I testi sono di proprietà esclusiva di Sardinia Point
Le foto sono coperte dal diritto d'autore