Case Sardegna, Appartamenti Sardegna Hotel Sardegna - Guida agli alberghi in Sardegna Noleggio auto in Sardegna Agriturismo Sardegna - Guida vacanze agriturismo in Sardegna Last Minute Sardegna
Ville ed Appartamenti
in affitto in
Sardegna


Call Center 848 580081

 Spiagge Sardegna
 Last minute
 Case vacanza
 Voli Low Cost
 Dormire
 Aerei
 Navi
 Trasporti
 Itinerari
 Zone
 Città
 I Paesi della Sardegna
 Musei e gallerie
 Trova l'Hotel
 Ristoranti
 Cosa comprare
 100 Posti da vedere
 Consigli
 Servizi per disabili
 Bassa stagione
 Distanze e Strade
 Idee vacanza
 Se ti serve ...
UN'ISOLA UN CONTINENTE NUOVI STILI DI TURISMO

Bookmark and Share



100 Posti da Vedere
ARCHEOLOGIA>IL TEMPIO DI ANTAS
 

tempio di Antas | arrivarea chi rivolgersi | è vicino a | agriturismo | dormire | mangiare  per saperne di più | SP consiglia

 

  • cosa:  il tempio di Antas: imponente simbolo del potere romano nell'Isola.
  • provincia:  Cagliari
  • subregione:  Iglesiente
  • comune: Fluminimaggiore

Il tempio fu costruito dai Romani.
L'area era già sacra in età nuragica e fenicio-punica.
Alcuni elementi riportano alle culture precedenti:
sull'architrave corre una dedica a Sardus Pater Babai,
dio eponimo (=che dà il proprio nome a) dei Sardi.
I Cartaginesi identificarono Sardus Pater con il loro
dio Sid e poi i Romani trasferirono
le sue caratteristiche all'Imperatore.

elementi architettonici
Gli elementi ereditati dai fenicio-punici sono numerosi, nella planimetria e nella decorazione.
Un'alta gradinata porta a uno spazio delimitato da 4 colonne: è l' ingresso alla cella, l'ambiente più sacro del tempio.

Il pavimento della cella è decorato con un mosaico, mentre le pareti, un tempo, erano decorate da pilastri.
Sul fondo della cella si aprono due ingressi: conducono alla parte più segreta del tempio, il penetrale, di tradizione punica.
Ciascun ingresso è preceduto da due vaschette i Romani
usavano per rituali purificatori.
Nel penetrale a destra è stato ricollocato un altare.

Le colonne che corrono attorno al tempio rimandano alla
tradizione fenicia: sono di ordine ionico e il fusto è liscio.

Intorno al tempio gli archeologi hanno trovato un gran
numero di reperti
: ceramiche, monili, e soprtatutto un
gran numero di epigrafi (iscrizioni su pietra).

testi di Giulia Fonnesu
foto di Mattia Vacca
web editing SP

 


UN'ISOLA UN CONTINENTE | NUOVI STILI DI TURISMO
CARTOLINE | FOTO & VIDEO | PUBBLICITA' | LAVAGNA | SCRIVICI
REGISTRATI | | MY HOME

VITA NOTTURNA | SPETTACOLI | METEO | EVENTI A BREVE | CALENDARIO

Marchi e logo sono depositati
I testi sono di proprietà esclusiva di Sardinia Point
Le foto sono coperte dal diritto d'autore