Case Sardegna, Appartamenti Sardegna Hotel Sardegna - Guida agli alberghi in Sardegna Noleggio auto in Sardegna Agriturismo Sardegna - Guida vacanze agriturismo in Sardegna Last Minute Sardegna
Ville ed Appartamenti
in affitto in
Sardegna


Call Center 848 580081

 Spiagge Sardegna
 Last minute
 Case vacanza
 Voli Low Cost
 Dormire
 Aerei
 Navi
 Trasporti
 Itinerari
 Zone
 Città
 I Paesi della Sardegna
 Musei e gallerie
 Trova l'Hotel
 Ristoranti
 Cosa comprare
 100 Posti da vedere
 Consigli
 Servizi per disabili
 Bassa stagione
 Distanze e Strade
 Idee vacanza
 Se ti serve ...
UN'ISOLA UN CONTINENTE NUOVI STILI DI TURISMO

Bookmark and Share



Macroaree
MACROAREA 5>PER FARSI UN'IDEA
 
 

La terra della fierezza, simbolo di una Sardegna che non si è mai piegata all'invasore. Acque sotterranee, doline che conservano i resti di villaggi nuragici nel cuore dei monti, case di scisto e leggende inquietanti. In questo angolo di mondo, dove trionfano le tradizioni e il viaggiatore è uno straniero, il dialogo con la natura non si è mai fermato. Qui toccherete con mano la civiltà pastorale, gustando cibi unici e mettendo alla prova l'affabilità e la nota ospitalità della gente.


Territorio
La macroarea comprende: il Sarcidano, la Barbagia di Seulo, la Barbagia di Belvì, il Mandrolisai, la Barbagia di Ollolai, il Supramonte, il Marghine, la Campeda, la Planargia, il Monte Albo e le Baronie.
I centri più importanti sono: Nuoro, Macomer, Siniscola, Bosa, Dorgali, Oliena, Fonni.

 

Il territorio è prevalentemente montuoso: intorno al massiccio del Gennargentu si succedono una serie di altipiani granitici intersecati da ampie vallate.
Verso Ovest il paesaggio è ravvivato dalla catena del Marghine, delimitata verso il mare dall'antistante fascia costiera.
La costa, bellissima, è quasi sempre alta: da citare le spiaggia di Bosa Marina, nella costa Ovest. Nella costa Est segnaliamo: Cala Sisine, Cala Luna, Cala Fuile, Osalla e la spiaggia di Berchida.

Nuoro, capoluogo di provincia, è il luogo natio della scrittrice Grazia Deledda. Del vecchi abitato restano poche tracce nelle piccole case dei pastori di Santu Pedru. Bello il Museo della Vita e delle Tradizioni  Popolari.
Da visitare anche piazza Satta, sistemata dallo scultore Costantino Nivola.

Macomer è un importante centro situato sull'altopiano di Campeda.
Belle la Parrocchiale di San Pantaleo edificata nel XVI secolo e alcune abitazioni private.


Siniscola è il paese più importante delle Baronie; situato ai piedi del Monte Albo è un importante centro industriale e turistico.
Interessante la Parrocchiale di San Giovanni Battista, del Settecento.

 

Bosa è una bellissima cittadina situata in una fertile conca, attraversata dal fiume Temo.
Diversi i monumenti da visitare:  la Cattedrale dell'Immacolata, di impianto del XV secolo, il Castello di Serravalle, edificato in varie fasi a partire dal 1112 e soprattutto la splendida chiesa romanica di San Pietro.

 

Dorgali è un caratteristico borgo frequentato già in periodo preistorico. Belli nell'abitato alcuni edifici in pietra basaltica, la Parrocchiale settecentesca e il Museo Archeologico.
Nei dintorni interessantissimi il villaggio nuragico di Serra Orrios e la tomba dei giganti di S'Ena %u2018e Tomes.
Meritano una visita anche la frazione di Cala Gonone con le sue meravigliose spiagge e Grotte e la Gola di Gorroppu.

 

Oliena è un grosso centro agro-pastorale che conserva intatti numerosi esempi della vecchia architettura.
Interessantissimi i dintorni: su tutti il villaggio nuragico di Tiscali, costruito all'interno di una gigantesca cavità calcarea.

 

Fonni, importante centro pastorale, è il comune più alto dell'Isola. Interessanti alcune testimonianze preistoriche e gli splendidi monti che circondano il paese.
 
I prodotti tipici sono infiniti: la Malvasia di Bosa e gli Amaretti, il Cannonau, il rosso Mandrolisai, ottimi Formaggi e prosciutti, Olio d'Olival'Agnello, il Porchetto e il Capretto arrosto, Su Pani Carasau, Su Filindeu e Su Zurrette. Tra i dolci citiamo il Torrone, le Sebadas, Su Pan' e Saba e Sas Caschettas.


Anche l'artigianato è ben rappresentato: Gioielli in filigrana a Dorgali e Oliena, i Cesti e i Canestri in asfodelo di Ollolai, Olzai, Montresta, Tinnura e Flussio. Maschere, Mobili, Cassapanche Nuziali e Utensili in legno a Orgosolo, Desulo, Fonni, Aritzo, Mamoiada e Tonara . La Lavorazione dei Metalli è praticata a Isili nel Sarcidano, dove lavorano bravissimi Maestri Ramai. A Tonara sono invece specializzati nella realizzazione di Sonagli e Campanacci per il bestiame. Per quanto riguarda la Lavorazione delle Pelli il centro più importante è Dorgali, ma esistono botteghe artigiane anche a Bitti e Oliena. L'arte della Tessitura e del Ricamo sono diffusissime a Bolotana, Dorgali, Atzara, Sarule, Oliena, Tiana e Bosa. Dorgali è anche centro di importanti Laboratori di Ceramica e di botteghe dove si realizzano bellissimi Coltelli Artigianali a Serramanico.

 


UN'ISOLA UN CONTINENTE | NUOVI STILI DI TURISMO
CARTOLINE | FOTO & VIDEO | PUBBLICITA' | LAVAGNA | SCRIVICI
REGISTRATI | | MY HOME

VITA NOTTURNA | SPETTACOLI | METEO | EVENTI A BREVE | CALENDARIO

Marchi e logo sono depositati
I testi sono di proprietà esclusiva di Sardinia Point
Le foto sono coperte dal diritto d'autore