Case Sardegna, Appartamenti Sardegna Hotel Sardegna - Guida agli alberghi in Sardegna Noleggio auto in Sardegna Agriturismo Sardegna - Guida vacanze agriturismo in Sardegna Last Minute Sardegna
Ville ed Appartamenti
in affitto in
Sardegna


Call Center 848 580081

 Spiagge Sardegna
 Last minute
 Case vacanza
 Voli Low Cost
 Dormire
 Aerei
 Navi
 Trasporti
 Itinerari
 Zone
 Città
 I Paesi della Sardegna
 Musei e gallerie
 Trova l'Hotel
 Ristoranti
 Cosa comprare
 100 Posti da vedere
 Consigli
 Servizi per disabili
 Bassa stagione
 Distanze e Strade
 Idee vacanza
 Se ti serve ...
UN'ISOLA UN CONTINENTE NUOVI STILI DI TURISMO

Bookmark and Share



100 Posti da Vedere
MONUMENTI NATURALI>PERDA LIANA
 

arrivare | a chi rivolgersi | è vicino aSP consiglia | geoturismo: le forme della pietra
 

  • cosa: Monte Perda Liana, il più famoso tra i "tacchi" calcarei si erge sul territorio come un gigante solitario
  • provincia: Nuoro
  • subregione: Ogliastra
  • comune: Gairo
  • località: Demanio Forestale di Montarbu

Il Monte Perda Liana è formato da una base di forma conica alta circa mille metri, sormontata da un grosso monolite calcareo alto circa 120 m. Nel complesso il monte è alto 1293 m.
Domina tutto il territorio ed è visibile da grandi distanze: per questo è consoderato dai pastori della Barbagia e dell'Ogliastra una sorta di faro, inconfondibile anche da grandi distanze.
La sua natura geologica lo distingue nettamente dalle rocce circostanti: infatti è costituito da calcari mesozoici che sormontano gli antichi scisti paleozoici.
Tutt'intorno al monte si trovano massi calcarei a volte anche di dimensioni notevoli caduti dalla sommità.

La vetta del Monte Perda Liana è raggiungibile solo da esperti di tecnica alpinistica, ma anche dalla base del torrione calcareo si ammirerà un panorama mozzafiato: a nord il versante meridionale dei Monti del Gennargentu, a sud lo spettacolare altopiano del Demanio Forestale di Montarbu, inciso da profonde valli fluviali tra le quali la più profonda quella del Rio Pardu, a est i monti Cuccuru Mufloni (1232 m) e P. Edorrù (1236 m) che nascondono in parte la vista del Lago Alto del Flumendosa.

La vegetazione nei dintorni è spoglia di alberi. Sono presenti soprattutto cespugli di erica e corbezzolo. Tuttavia la zona doveva essere in passato ricca di foreste di lecci, i cui unici resti si conservano nella Foresta Demaniale di Montarbu. A sud invece si estendono ampi pascoli.
La fauna che si può incontrare è costituita in prevalenza da mufloni, volpi, cinghiali, falchi e pernici.

agriturismo | dormire | mangiare

di Sebastiano Dessanay
foto dall'alto:
il monte, di Piero Rinaldi
maschio di muflone, Domenico Ruju

 


UN'ISOLA UN CONTINENTE | NUOVI STILI DI TURISMO
CARTOLINE | FOTO & VIDEO | PUBBLICITA' | LAVAGNA | SCRIVICI
REGISTRATI | | MY HOME

VITA NOTTURNA | SPETTACOLI | METEO | EVENTI A BREVE | CALENDARIO

Marchi e logo sono depositati
I testi sono di proprietà esclusiva di Sardinia Point
Le foto sono coperte dal diritto d'autore