Case Sardegna, Appartamenti Sardegna Hotel Sardegna - Guida agli alberghi in Sardegna Noleggio auto in Sardegna Agriturismo Sardegna - Guida vacanze agriturismo in Sardegna Last Minute Sardegna
Ville ed Appartamenti
in affitto in
Sardegna


Call Center 848 580081






 SCRIVICI


Bookmark and Share



monumenti aperti
ARCHITETTURA MILITARE
 

 

CASTELLO DI S. MICHELE E PARCO

  • cosa:  Castello di San Michele
  • età: XIV
  • motivi per una visita:
    le antiche fortificazioni,
    lo splendido panorama
  • dove: Colle San Michele
  • a chi rivolgersi:
    Liceo Classico "G.M. Dettori"
    Ass. "Italia Nostra"
    Ass. "Onlus A.N.C."
    Coop. "Passato Prossimo"

Descrizione
Il castello di San Michele è situato sull'omonimo colle.
Oggi il castello conserva le tre torri e la cortina muraria, circondata dal fossato. Domina, dalla sommità del colle, tutta la città di Cagliari e il Campidano.
Recentemente ha subito una profonda trasformazione con strutture di acciaio e policarbonato, che hanno interamente occupato la parte interna dell'edificio.

La storia del castello:

  • Altomedioevo
    Recenti scavi hanno riportato in luce i resti di una chiesa alto-medioevale, sulla quale sorse il castello.
  • XIV sec.
    Dopo la conquista degli Aragonesi, a partire dalla prima metà del sec. XIV, fu munito di torri e fossato.
    Il complesso fortificato ebbe poi notevoli rimaneggiamenti anche per le necessità difensive e per l'adeguamento delle mura all'evoluzione delle tecniche di guerra.
  • Quattrocento
    Per l'edificio il periodo più importante e ricco di documentazione è forse il Quattrocento, quando fu utilizzato anche come abitazione dalla famiglia Carroz, alla quale è legata indissolubilmente la sua storia.
  • Cinquecento e Seicento
    Abbandonato e progressivamente decaduto, il castello fu usato come lazzaretto durante la peste "di Sant'Efisio" (1652-'56).
  • Seicento e Settecento
    ma anche nuovamente fortificato in occasione degli attacchi francesi del Seicento e del Settecento.
  • Ottocento
    Usato come caserma nel primo Ottocento, fu cancellato dall'elenco delle fortificazioni nel 1867 per essere venduto al Marchese Roberti di San Tommaso, che lo fece restaurare e fece rimboschire parte del colle con pini d'Aleppo.
  • XX secolo
    fu occupato dalla Marina Militare e poi sdemanializzato fino a passare allo Stato e al Comune che a metà degli Ottanta promossero un intervento F.I.O. (Fondo di Investimento per l'Occupazione).
  • Oggi
    oggi è circondato da una notevole quantità di costruzioni, ma non è difficile immaginarlo isolato, un tempo, nel territorio nord-occidentale, esterno a Cagliari


UN'ISOLA UN CONTINENTE | GUIDA TURISTICA| NUOVI STILI DI TURISMO
CARTOLINE | FOTO & VIDEO | PUBBLICITA' | LAVAGNA |SCRIVICI
REGISTRATI| | MY HOME

VITA NOTTURNA | SPETTACOLI | METEO | EVENTI A BREVE | CALENDARIO

Marchi e logo sono depositati
I testi sono di propriet esclusiva di Sardinia Point
Le foto sono coperte dal diritto d'autore