case sardegna, appartamenti sardegna hotel sardegna - guida agli alberghi in sardegna noleggio auto in sardegna agriturismo sardegna - guida vacanze agriturismo in sardegna last minute sardegna
Ville ed Appartamenti
in affitto in
Sardegna


Call Center 848 580081


 Territorio
 Clima
 Natura in Sardegna
 Gastronomia
 Vini
 Ricette
 Artigianato
 270 parole di storia
 Storia
 Archeologia
 Carnevale
 Feste religiose
 Vestito tradizionale
 Vita rustica
 Storie e leggende
 Scultura
 Pittura
 Musica
 Lingua
 Scrittori
 Architettura
 Interviste
 Attualità
GUIDA TURISTICA NUOVI STILI DI TURISMO

Bookmark and Share



Vini
VINI SARDI > CANNONAU
 



 speciale vinovini tradizionali

IL CANNONAU
sinonimi: Cannonadu, Cannonao, Canonao...

Sottodenominazioni geografiche
Oliena, Nepente di Oliena, Capo Ferrato, Jerzu.

  • gradazione alcolica: 13,5% Vol. (Cannonau D.O.C.); 11,5-12,5% Vol. (Cannonau I.G.T.)

  • temperatura di consumo: 16°-18°

Caratteri organolettici

  • Cannonau D.O.C.: colore rosso rubino, tendente al granato a causa dell'invecchiamento; profumo fruttato maturo di prugne e more, talvolta speziato, etereo tendente al resinato, ampio, floreale di rosa passita; gusto secco, sapido, pieno, molto caldo; morbido; retrogusto amarognolo, leggermente tannico;
  • Cannonau I.G.T.: colore rubino con riflessi violacei; profumo intenso; gusto rotondo ed equilibrato.

Abbinamenti gastronomici
Rappresenta il vino rosso più indicato per gli abbinamenti con i piatti di carne tipici della cucina sarda (porchetto, agnello e capretto arrosto) e con i formaggi stagionati.

Origine
Quasi sicuramente il Cannonau è una varietà spagnola introdotta tra il XV ed il XVI secolo, durante la dominazione spagnola.
L'area di origine di questo vitigno dovrebbe essere la Spagna e specificatamente l'Aragona, dalla quale si è diffusa in diverse regioni spagnole, in Sardegna, nel sud della Francia, in Algeria e in Tunisia.

Zone di produzione
Rappresenta il vitigno a bacca nera più diffuso nell'Isola; viene prodotto nell'intero territorio della Sardegna: prevalentemente in Ogliastra, nelle Baronie, nel Nuorese e zone limitrofe, nella Romangia ed in altre aree minori; tra queste meritano menzione: il Mandrolisai ed il Burcerese.

La fama del Cannonau
Tra i rossi della Sardegna è quello che gode di maggior prestigio a livello locale ed extraregionale.
Venne celebrato da Gabriele D'Annunzio nella prefazione al volume Osteria, del giornalista tedesco Hans Barth.
L'allora diciannovenne cantore calabrese fu testimone della sbronza di uno dei suoi compagni di viaggio Cesare Pascarella (l'altro era Scarfoglio) ad Oliena: "a te consacro, vino insulare, il mio corpo e il mio spirito...Possa tu senza tregua fluire dal quarterolo alla coppa e dalla coppa al gorgozzule. Possa io fino all'ultimo respiro rallegrarmi dell'odore tuo, e del tuo colore avere il mio naso sempre vermiglio..."
D'Annunzio rivolse un simpatico rimprovero al giornalista tedesco, accusandolo di non conoscere il Cannonau di Oliena e di non averne fatto menzione nel suo libro.

  • Altre tipologie previste: Rosso Riserva; Rosato; Liquoroso (Secco o Dolce Naturale).








 

GUIDA TURISTICA | NUOVI STILI DI TURISMO
CARTOLINE | FOTO & VIDEO | PUBBLICITA' | LAVAGNA
REGISTRATI|

VITA NOTTURNA | SPETTACOLI | METEO | EVENTI A BREVE | CALENDARIO

Marchi e logo sono depositati
I testi sono di proprietà esclusiva di Sardinia Point
Le foto sono coperte dal diritto d'autore