Case Sardegna, Appartamenti Sardegna Hotel Sardegna - Guida agli alberghi in Sardegna Noleggio auto in Sardegna Agriturismo Sardegna - Guida vacanze agriturismo in Sardegna Last Minute Sardegna
Ville ed Appartamenti
in affitto in
Sardegna


Call Center 848 580081

 Spiagge Sardegna
 Last minute
 Case vacanza
 Voli Low Cost
 Dormire
 Aerei
 Navi
 Trasporti
 Itinerari
 Zone
 Città
 I Paesi della Sardegna
 Musei e gallerie
 Trova l'Hotel
 Ristoranti
 Cosa comprare
 100 Posti da vedere
 Consigli
 Servizi per disabili
 Bassa stagione
 Distanze e Strade
 Idee vacanza
 Se ti serve ...
UN'ISOLA UN CONTINENTE NUOVI STILI DI TURISMO

Bookmark and Share



100 Posti da Vedere
SARDEGNA>CHIESE>SS. TRINITA' DI SACCARGIA
 

prima pagina | arrivare | è vicino a | agriturismo | dormire
mangiare | per saperne di più | sp consiglia | link


SS. TRINITA' DI SACCARGIA

  • cosa: chiesa di SS. Trinità di Saccargia, superbo romanico pisano in Sardegna
  • provincia: Sassari
  • subregione: Logudoro
  • comune: Codrongianos
  • località: pianura di Codrongianos

Descrizione
Svetta maestosa nell'ampia vallata di Codrongianos la sagoma inconfondibile della Santissima Trinità di Saccargia.

Il nome pare derivi da sa acca argia, la vacca dal pelo maculato che, secondo una leggenda locale, era solita inginocchiarsi in questo luogo in atto di preghiera, come del resto appare effigiata in uno dei capitelli del portico d'ingresso. 

La chiesa, voluta da Costantino de Lacon giudice del regno
di Torres, fu edificata in due fasi distinte.

In occasione degli ultimi lavori d'ampliamento fu innalzato il campanile a canna quadrata che caratterizza la facciata.

Bianco e nero sono i colori della chiesa.
I blocchi antracite scuro e quelli bianchi sono allineati in file monocromatiche: l'effetto cromatico ottenuto è notevole .

La caratteristica bicromia è di chiara matrice pisana, come la scansione orizzontale in tre ordini della facciata.
Il portico d'ingresso ha paraste (pilastro incassato con funzione portante) d'angolo e colonne su cui poggiano archi.
Negli ordini superiori  sequenze d'archetti creano finte logge nelle quali si sviluppano decorazioni di forma ovoidale e motivi a rombi con elementi geometrici policromi.

Molto interessante anche l'interno della chiesa.
Qui le pareti nude indirizzano lo sguardo verso la zona absidale dove è perfettamente conservato uno straordinario affresco, rara testimonianza pittorica di epoca romanica superstite in Sardegna, insieme a quelli di S. Simplicio a Olbia e S. Lorenzo a Silanus.

di Roberto Sanna
foto gentilmente concesse da
Maurizio Faedda di Romanico sardo
web editing SP

 


UN'ISOLA UN CONTINENTE | NUOVI STILI DI TURISMO
CARTOLINE | FOTO & VIDEO | PUBBLICITA' | LAVAGNA | SCRIVICI
REGISTRATI | | MY HOME

VITA NOTTURNA | SPETTACOLI | METEO | EVENTI A BREVE | CALENDARIO

Marchi e logo sono depositati
I testi sono di proprietà esclusiva di Sardinia Point
Le foto sono coperte dal diritto d'autore