Rent Sardinia
Noleggia una Barca
 Noleggia una barca
 Proposte turistiche
 Week End
 Sagre
 Turismo Culturale
 Turismo & Natura
 Turismo & Sport
 Turismo & Benessere
 NST news
UN'ISOLA UN CONTINENTE GUIDA TURISTICA

Turismo & Sport
MOUNTAINBIKE>TOUR>AI CONFINI DELLA TERRA E DEL MARE>LE MINIERE DELL'IGLESIENTE
 

prima pagina | la partenza da Alghero | il Sinis | la Costa Verde | le miniere dell'iglesiente
il Sulcis e la Costa del Sud | a chi rivolgersi | la scheda | i consigli


Le miniere dell'Iglesiente

Oggi ci tocca il tappone minerario, da Arbus fino a Fontanamare: più di 50 km che ripercorrono il glorioso passato minerario della Sardegna, che non è ancora valorizzato come meriterebbe.

Nel nostro piccolo siamo però orgogliosi di portare un minuscolo contributo alla conversione turistica di queste zone così affascinanti ed isolate.
Appena fuori Arbus si capisce che oggi si fa sul serio, ma la spettacolare discesa di 7 km su Fluminimaggiore è il meritato premio per aver superato le prime rampe.
Passata la spiaggia dorata di Portixeddu, iniziamo a

scalare la salita sopra Buggerru: Erika ancora una volta
maledice il suo vizio per il fumo e Domenica ingrana
il rapporto più agile ma è determinata a non mollare.

Per fortuna, a Cala Domestica, Martina ci aspetta con uno dei più classici picnic sardi: salsiccia, pecorino e pane carasau. Dopo pranzo una siesta sulla bellissima spiaggia di Cala Domestica è di rigore, anche se Guido e Giovanna non hanno ancora abbandonato la loro frenesia milanese e decidono di ripartire subito.
Li ritroveremo in cima alla salita di Masua, un po' stravolti ma felici. La successiva picchiata su Masua è impegnativa quanto meravigliosa, il maestoso Pan di Zucchero domina questa parte della costa e, ovunque si rivolga lo sguardo, le montagne rivelano antichi pozzi, gallerie e strade di raccordo.

Rimaniamo tutti impressionati pensando a quanto lavoro è stato necessario per creare tutto ciò. Siamo tra i primi visitatori di Porto Flavia, vecchia miniera usata per caricare il minerale recentemente riaperta al pubblico per visite turistiche.
Un ultimo sforzo per salire fino a Nebida, che dal belvedere offre una bellissima vista sul Pan di Zucchero e la laveria Lamarmora, e poi ci gettiamo nuovamente in discesa fino a Fontanamare, dove concludiamo la nostra tappa in bici. Con un trasferimento in pulmino raggiungiamo Calasetta, dove mai come oggi la camera dell'hotel è stata la benvenuta.

foto
Dolce vita,
Miniera di Porto Flavia;
Pic-nic a Cala Domestica

 
 

UN'ISOLA UN CONTINENTE | GUIDA TURISTICA
CARTOLINE | FOTO & VIDEO | PUBBLICITA' | LAVAGNA | SCRIVICI | REGISTRATI | FORUM
INVIA SMS | | MY HOME

VITA NOTTURNA | SPETTACOLI | METEO | EVENTI A BREVE | CALENDARIO

Marchi e logo sono depositati
I testi sono di proprietà esclusiva di Sardinia Point
Le foto sono coperte dal diritto d'autore