Case Sardegna, Appartamenti Sardegna Hotel Sardegna - Guida agli alberghi in Sardegna Noleggio auto in Sardegna Agriturismo Sardegna - Guida vacanze agriturismo in Sardegna Last Minute Sardegna
Ville ed Appartamenti
in affitto in
Sardegna


Call Center 848 580081

 Spiagge Sardegna
 Last minute
 Case vacanza
 Voli Low Cost
 Dormire
 Aerei
 Navi
 Trasporti
 Itinerari
 Zone
 Città
 I Paesi della Sardegna
 Musei e gallerie
 Trova l'Hotel
 Ristoranti
 Cosa comprare
 100 Posti da vedere
 Consigli
 Servizi per disabili
 Bassa stagione
 Distanze e Strade
 Idee vacanza
 Se ti serve ...
UN'ISOLA UN CONTINENTE NUOVI STILI DI TURISMO

Bookmark and Share



Musei e Gallerie
Museo Archeologico Nazionale di Cagliari
 
Cagliari, Cittadella dei Musei, Piazza Arsenale- tel. 070/655911.
Orari: 9-19 (tutti i giorni, chiuso Natale, Capodanno e 1° Maggio).
Servizi: toilette, bar, percorso per disabili, spazio per non vedenti.

La collezione: il Museo ospita reperti dell'età prenuragica, nuragica, fenicia e punica, romana e altomedioevale.
Del neolitico e dell'eneolitico sardo sono conservate ceramiche di varia foggia, utensili in pietra, punte di freccia e pugnaletti d'ossidiana, collane d'osso e di conchiglie e, particolarmente significativa, una serie di statuette rappresentanti la dea madre.
I reperti del periodo nuragico sono: ceramiche, utensili di svariate utilità, un'interessante collezione di armi bronzee e soprattutto la vasta serie di bronzetti, le piccole sculture bronzee rappresentanti soggetti di vario tipo. Degne d'attenzione sono anche le statue, in arenaria, di Monte Prama unico esempio finora conosciuto della statuaria nuragica. Alcuni plastici permettono una comprensione più diretta di come dovessero presentarsi, in origine, i nuraghi e le tombe dei giganti.
Del periodo fenicio-punico sono interessanti le ricomposizioni di una tomba a incinerazione e di un tophet (luogo di culto fenicio-punico). Dello stesso periodo sono conservate una serie di ceramiche, una collezione di monete e una serie di monili fra i quali spicca la famosa collana policroma in pasta vitrea, ritrovata a Olbia (SS).
Una segnalazione particolare per la Stele di Nora: è una stele di pietra arenaria recante una iscrizione, in alfabeto fenicio, risalente al IX sec a.C., nella quale per la prima volta compare il nome Sardegna.
Al periodo romano appartengono una serie di ceramiche e manufatti, una collezione di marmi e monete e una serie di diplomi militari in bronzo.
La collezione altomedioevale comprende gioielli, ceramiche una serie di fibule e una serie di monete.


 

UN'ISOLA UN CONTINENTE | NUOVI STILI DI TURISMO
CARTOLINE | FOTO & VIDEO | PUBBLICITA' | LAVAGNA | SCRIVICI
REGISTRATI | | MY HOME

VITA NOTTURNA | SPETTACOLI | METEO | EVENTI A BREVE | CALENDARIO

Marchi e logo sono depositati
I testi sono di proprietà esclusiva di Sardinia Point
Le foto sono coperte dal diritto d'autore