Case Sardegna, Appartamenti Sardegna Hotel Sardegna - Guida agli alberghi in Sardegna Noleggio auto in Sardegna Agriturismo Sardegna - Guida vacanze agriturismo in Sardegna Last Minute Sardegna
Ville ed Appartamenti
in affitto in
Sardegna


Call Center 848 580081

 Spiagge Sardegna
 Last minute
 Case vacanza
 Voli Low Cost
 Dormire
 Aerei
 Navi
 Trasporti
 Itinerari
 Zone
 Città
 I Paesi della Sardegna
 Musei e gallerie
 Trova l'Hotel
 Ristoranti
 Cosa comprare
 100 Posti da vedere
 Consigli
 Servizi per disabili
 Bassa stagione
 Distanze e Strade
 Idee vacanza
 Se ti serve ...
UN'ISOLA UN CONTINENTE NUOVI STILI DI TURISMO

Bookmark and Share



Zone
ZONE>BARBAGIE>FESTE TRADIZIONALI
 

natura | territorio | la storia e l'uomo | da vedere | prodotti tipici | arrivare 

le tradizioni e le feste
In poche comunità della Sardegna, come in quelle barbaricine, è forte e radicato il senso di appartenenza alla storia dei propri luoghi, così come è tenace la memoria del proprio passato.
Ne discende un innato sentimento della tradizione e della conservazione delle usanze e dei costumi (a Nuoro c'è il Museo della Vita e delle Tradizioni popolari).

E' nota l'ospitalità che il barbaricino dispensa al forestiero ("s'istranzu"): a lui si riservano una cura e un rispetto quasi religiosi.
Ogni singola tradizione è anche una manifestazione di cultura e storia locale, nelle sagre, nelle feste religiose, durante il carnevale.

Queste le principali ricorrenze:

  • il 17 gennaio: festa di S.Antonio Abate, giorno di fuochi all'aperto in tutte le comunità (a Mamoiada è anche la data della prima uscita dei "mamuthones")
  • La Pasqua: "S'incontru" ad Oliena; "S'iscravamentu" a Sarule
  • Primi di Maggio: festa campestre di S.Franziscu a Lula
  • Primi di Giugno: festa della Madonna de sos Martires a Fonni
  • Ultima domenica di Luglio: festa della Madonna d'Itria a Gavoi
  • il 15 Agosto: festa dell'Assunta ad Orgosolo
  • Ultima domenica d'Agosto: festa de Su Redentore a Nuoro
  • A Settembre: festa campestre della Madonna di Gonare a Orani e Sarule

>mamuthones<
misteriose figure carnevalesche col viso nascosto da una maschera lignea e col corpo ricoperto da una nera mastruca avvolta da un pesante fardello di campanacci. Li accompagnano "sos issohadores".
Assimilabili a queste figure sono "sos merdules" di Ottana e "sos thurpos" di Orotelli.


 

UN'ISOLA UN CONTINENTE | NUOVI STILI DI TURISMO
CARTOLINE | FOTO & VIDEO | PUBBLICITA' | LAVAGNA | SCRIVICI
REGISTRATI | | MY HOME

VITA NOTTURNA | SPETTACOLI | METEO | EVENTI A BREVE | CALENDARIO

Marchi e logo sono depositati
I testi sono di proprietà esclusiva di Sardinia Point
Le foto sono coperte dal diritto d'autore