Farsi un'idea Il mare in città Da non perdere Mura torri castelli Arkeo in città Stagni e saline
         
Dormire
Arrivare
Mangiare
Muoversi
Vita notturna
Shopping
Appuntamenti
100 monumenti
Itinerari
Natura
Musei e gallerie
 
A chi rivolgersi
Disabili
SardiniaPoint
Il mare in città

La lunga striscia di sabbia del Poetto si estende, dal capo S. Elia, per ca. 10 km, tra stabilimenti balneari, chioschi, ombrelloni e mare cristallino.
Gli stabilimenti balneari "D'Aquila" e "Lido" sono ormai un'istituzione per chi frequenta il Poetto. In laternativa, la cooperativa Golfo degli Angeli offre in ogni fermata ottimi servizi anche ai disabili. A portata di mano una bibita, un gelato o anche uno spuntino, grazie ai tanti chioschi che dopo il tramonto si trasformano in vivacissimi luoghi d'incontro.
Beach volley, body building, ginnastica in acqua, windsurf, canoa, vela, moto d'acqua: il Poetto offre molte occasioni a chi ama lo sport e il fitness.

Curiosità:
Come fare ad incontrarsi in una spiaggia tanto vasta? I cagliaritani hanno pensato bene di indicare i diversi tratti dell'arenile in funzione delle fermate degli autobus. Così si dice, per esempio, "ci vediamo alla sesta fermata (o alla sesta)".

Da non perdere:
  • le partite "a racchettoni";
  • le gustose "granite ambulanti";
  • i rilassanti massaggi orientali;
  • ai piedi del capo S. Elia la spiaggetta di Cala Fighera, difficile da raggiungere e forse per questo meta di sporadici nudisti;
  • il footing all'alba con la spiaggia deserta: per i veri salutisti.
SP consiglia
A giugno e settembre la spiaggia del Poetto offre il meglio di sé dal punto di vista paesaggistico. Poche persone e grandi giornate.


Marina Piccola.
Sullo sfondo, la Sella del Diavolo